Erogazione di acqua nella fontanella del parco di Cerro al Lambro

Erogazione di acqua nella fontanella del parco di Cerro al Lambro

La fontanella è una “testa morta” di un tratto di rete cittadina: se chiusa interromperebbe il servizio in alcune vie e la qualità dell’acqua

Il Comune di Cerro al Lambro comunica che «in questi giorni alcuni cittadini ci hanno inoltrato segnalazioni in merito all’erogazione continua di acqua dalla fontanella del Parco Comunale di Cerro, attribuendo questo fatto ad un anomalo e non ecologico funzionamento della stessa e che apparentemente potrebbe sembrare fonte di spreco in un periodo di grande siccità; riteniamo pertanto doveroso fare qualche precisazione. Questo punto di erogazione acqua, a getto continuo e non dotato di rubinetto/saracinesca, è stato appositamente posizionato da CAP su di un tratto cieco della linea dell’acqua di via Pascoli. La sua chiusura non garantirebbe alle utenze domestiche collegate a quel tratto di rete l’erogazione di una corretta qualità dell’acqua a causa della possibile formazione di biofilm».

«In gergo tecnico, questo punto acqua si chiama “testa morta”, poiché in quel tratto di rete – che non è comunale ma di CAP – non c’è un collegamento ad un anello; al fine di preservare le utenze domestiche collegate alla rete acque in via Pascoli e nelle vie limitrofe, è necessario che in quel preciso punto defluisca sempre acqua corrente per garantire la qualità della stessa ed evitare ristagno nelle tubazioni.  La “testa morta” è stata appositamente realizzata parecchi anni fa da CAP per ovviare a questo inconveniente; solo successivamente la stessa è stata trasformata in fontanella ad uso pubblico. Comunichiamo pertanto che la mancata chiusura di questo punto acqua non è nelle facoltà dell’amministrazione comunale e il suo funzionamento è una necessità per la società di gestione della rete acque su nostro territorio» conclude l’ente.

In primo piano