Due eventi per il Giorno del ricordo

Due eventi per commemorare le vittime delle Foibe nel Giorno del Ricordo, che si celebra il 10 febbraio.

Nella Sala consiliare del Comune di Peschiera Borromeo sabato 9 febbraio alle 17 sarà inaugurata la mostra “Conoscere per Ricordare” alla presenza del professor Piero Tarticchio, esule istriano e figlio di infoibato, e Salvatore Jurinich, esule di Zara e consigliere dell’ANVGD di Milano.
Domenica 10 febbraio alle 17 sarà intitolato il “Parco Comunale dedicato alle Vittime delle Foibe” in via Veneto.

Attraverso la mostra Conoscere per Ricordare e l’intitolazione del parco, vogliamo ricordare la tragedia delle foibe e di quei luoghi, oggetto per quasi un secolo di opposte rivendicazioni e di scontri e crimini di guerra. I due conflitti mondiali hanno portato alle gravi conseguenze passate tristemente alla storia e si è assistito a cruenti crimini perpetrati da entrambe le parti. Il popolo italiano, durante il secondo conflitto, ha subito gravi soprusi: sono 10.000 i morti stimati tra foibe, campi di concentramento ed esecuzioni. 300.000 sono stati gli italiani costretti all’esodo verso l’Italia, i quali, poco considerati dallo stato italiano e non desiderati dalla nazione di provenienza, si sono ritrovati senza nulla e sono stati dimenticati dalla storia. Sulla vicenda abbiamo assistito per anni ad atteggiamenti di negazionismo ma finalmente nel 2004 lo stato italiano ha preso posizione su questa vicenda istituendo il Giorno del Ricordo.
Come amministrazione riteniamo doveroso celebrare in maniera degna questa giornata e lo facciamo quest’anno con due eventi: la mostra che andiamo oggi a inaugurare e l’intitolazione di un parco cittadino che avverrà proprio nel Giorno del Ricordo.
È un onore avere oggi tra di noi il professor Piero Tarticchio per l’inaugurazione e presentazione della mostra. Il professor Tarticchio è sopravvissuto alla tragedia delle foibe insieme alla madre, ma perdendo 7 famigliari tra cui il padre. È un testimone diretto, esule istriano e storico di pregio. È un onore accogliere la sua preziosa testimonianza e a nome di tutta l’Amministrazione Comunale della città di Peschiera Borromeo ringrazio l’Associazione Venezia Giulia e Dalmazia per aver reso possibile accogliere la mostra nella nostra città rendendo giusto merito al ricordo di questa tragedia.
Chiara Gatti, assessore alle Politiche Culturali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *