Convivenze di fatto: come regolare i diritti dei figli nati fuori dal matrimonio

Oggigiorno si è assistito ad un aumento delle coppie di fatto rispetto alle coppie che decidono di convolare a nozze.
La convivenza more uxorio, infatti, non costituisce più un momento transitorio finalizzato a mettere alla prova la coppia in vista del “grande passo”. Convivere è oggi una scelta di vita alternativa al matrimonio.
Dal punto di vista normativo, si è assistito ad una progressiva, seppur lenta e non ancora totale, equiparazione della convivenza more uxorio all’istituto giuridico del matrimonio.
Quando cessa la relazione tra due conviventi more uxorio che hanno avuto dei figli, i conviventi possono regolamentare ogni questione afferente al figlio minore mediante il deposito di un ricorso.
Se i due conviventi hanno raggiunto un accordo, questi possono depositare un ricorso congiunto innanzi al Tribunale del luogo dove risiede il minore.
Nel ricorso viene disciplinato l’affidamento dei figli minorenni, le modalità dei rapporti con ciascun genitore, nonché i correlati diritti di mantenimento, in conformità agli accordi già raggiunti tra i genitori ricorrenti.
In particolare, nel ricorso viene stabilita la collocazione abitativa, i diritti di visita, la calendarizzazione delle festività, la somma mensile destinata a titolo di contributo a titolo di mantenimento dei figli minorenni, la divisione delle spese straordinarie.
Gli Avvocati Alessandra Giordano e Elena Laura Bini dello Studio Legale Lambrate precisano che “è opportuno depositare l’anzidetto ricorso così i genitori possono tutelarsi ottenendo un provvedimento giudiziale che cristallizza gli accordi raggiunti”.

 

Contatti:

Richiedi un approfondimento agli Avvocati dello Studio Legale Lambrate, chiamando il numero 02/39562550 o inviando un’email all’indirizzo info@studiolegalelambrate.it. Visita anche www.studiolegalelambrate.it, nella sezione news giuridiche sono disponibili articoli informativi sulle ultime novità giurisprudenziali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *